Home » Salute Corpo Umano » Cervicale » Rimedi per il torcicollo, Cause e Sintomi
Cervicale

Rimedi per il torcicollo, Cause e Sintomi

Clicca per votare !
[Total: 1 Average: 5]

Il torcicollo è una condizione pseudo patologica che porta ad una mobilità limitata del collo o addirittura al blocco completo e il tutto accompagnato da un forte dolore cervicale. Vediamo assieme i sintomi cause e rimedi per il torcicollo.

Esistono 3 tipi diversi di torcicollo:

  • Torcicollo Muscolare:

Il torcicollo muscolare che è il più comune e può essere la conseguenza di: colpi di freddo.

  • Torcicollo Sintomatico:

che può essere causato ad esempio da malformazioni o da febbre convulsiva.

  • Torcicollo Congenito:

dovuto a delle malattie mal-formative durante il periodo intrauterino.

Sintomi del Torcicollo:

I sintomi del torcicollo sono:

  1. Difficoltà a roteare o allungare il collo oppure a fletterlo.
  2. Gran dolore al collo che si irradia fino al braccio
  3. Dolore al collo a livello Muscolare o Scheletrico, una rigidità dei muscoli cervicali e quindi del collo.

Le cause che possono originare il torcicollo sono molteplici, molte delle quali fanno parte della nostra vita quotidiana ma che fortunatamente non hanno mai portato a conseguenze dolorose.

Cause Del Torcicollo

Una delle prime cause di torcicollo è :

  1. La postura scorretta tenuta per lunghi periodi, come ad esempio una seduta scomoda.
  2. La seconda causa è l’assunzione di una posizione errata durante il sonno, in questo caso non potremmo evitarlo in nessun modo.
  3. Le correnti d’aria che ogni giorno avvertiamo sono anch’esse una causa tra le più diffuse del torcicollo
  4. Movimenti Improvvisi o bruschi del collo, questi il più delle volte non possiamo evitarli perchè avvengono a causa di agenti esterni o per un riflesso non voluto.

RIMEDI PER IL COLLO BLOCCATO

Quando ci troviamo nella posizione di soffrire di collo bloccato o torcicollo che dir si voglia, per alleviare il dolore o comunque per fare in modo che il nostro torcicollo non si protragga troppo a lungo oltre a ricorrere ai rimedi di tipo naturale oppure di tipo farmacologici che esistono, possiamo prendere in considerazione delle piccole accortezze che non ci cambieranno radicalmente lo stile di vita ma che allo stesso tempo ci gioveranno alla salute del nostro collo!

Una ricerca dice che lo stress prolungato può accentuare il dolore cervicale che porta al torcicollo quindi ridurre lo stress potrebbe evitarci forti dolori al collo, per fare questo potremmo seguire dei corsi di yoga o di pilates.

Come abbiamo visto in precedenza, una causa del torcicollo molto spesso è causata da una posizione sbagliata durante il sonno, durante il periodo del torcicollo in particolare ma è un consiglio utile da seguire sempre, adottare l’abitudine di dormire con cuscini ortopedici o ancora meglio senza cuscino e riposare su un materasso adeguato cioè non troppo morbido.

Ecco i migliori cuscini ortopedici presenti sul mercato:

3.Cuscino Ortopedico per Coccige in Schiuma a Memoria
2.Coppia di Cuscini in Memory 
1.Cuscino Memory Foam con Gel Forato 

Sedersi sempre su sedie rigide e che aiutino a sostenere la postura e quindi la nostra schiena e il nostro collo non si troveranno mai in una posizione di tensione.

Un rimedio per chi sta molto tempo seduto è arrotolare un asciugamano e metterlo tra lo schienale della sedia e la nostra schiena nella zona lombare, questo ci aiuterà molto a tenere una postura sempre dritta.

Sedie comode per chi sta molte ore davanti al PC:

Un altro consiglio molto efficacie è quello di sistemare lo schermo del computer all’altezza giusta per fare in modo da evitare la postura sbagliata e il continuo movimento della testa e quindi del collo per vedere meglio lo schermo. Questa sedia per chi sta molte ore davanti al pc è fondamentale. La utilizzano i programmatori della Microsoft quando lavorano:

3.Sedia PRO11 Ergonomica
2.Sedia Sgabello Archimede
1.Sedia Sgabello Archimede

FARMACI PER TORCICOLLO

I farmaci che possono aiutarci nel nostro torcicollo sono fondamentalmente tre e sono tra i più usati. Si possono trovare in farmacia ma anche in para farmacia e non hanno neanche bisogno di prescrizione medica.

Il nostro consiglio comunque è quello di sentire sempre il nostro medico di fiducia prima di assumere qualsiasi tipo di medicinale.

  1. Il primo farmaco che ci aiuta con il torcicollo è l’analgesico, anche conosciuto come antidolorifico.

Gli analgesici hanno la funzione di alleviare il dolore o meglio, ci mettono nelle condizioni di non sentire dolore e quindi provare dopo poco l’assunzione un certo sollievo ma in realtà oltre a questo non fanno perchè non hanno la facoltà di andare a risolvere le cause del nostro dolore.In commercio ne esistono molti tipi, nessuno è generico infatti ogni analgesico ha lo scopo di andare a ridurre il dolore di una certa zona o infiammazione quindi se avessimo la brillante idea di andare in farmacia senza sentire il nostro medico ricordiamoci almeno di dire a cosa ci serve l’analgesico.

2. Il secondo farmaco è il FANS, cioè i farmaci antinfiammatori non stereoidei. L’antinfiammatorio a differenza dell’analgesico ha la facoltà oltre che di farci sentire meno dolore anche di andare a colpire la causa del nostro dolore.Se l’infiammazione non dovesse essere grave con la giusta assunzione dell’antinfiammatorio saremmo in grado di ridurre dolore e infiammazione.

  • Se nessuno dei due farmaci ci sono stati d’aiuto il terzo farmaco che è pensato anche per il torcicollo sono i miorilassanti.

3. I miorilassanti sono dei farmaci pensati proprio per ridurre o abolire totalmente il tono muscolare, vengono addirittura usati per combattere gli spasmi muscolari dolorosi quindi ottimali per la cura del torcicollo.

TORCICOLLO, RIMEDI NATURALI

Quando si soffre di torcicollo, oltre ai rimedi farmacologici, si possono usare anche i rimedi naturali, quelli che siamo abituati a chiamare i rimedi della nonna.

Quando si soffre di un infiammazione come il torcicollo non è strano che la zona interessata si gonfi, un ottimo rimedi :

  • In quasto caso è quello degli impacchi con il ghiaccio per circa mezz’ora alla volta oppure se non si ha a disposizione del ghiaccio, può andar bene anche dell’acqua molto fredda.

Se invece il torcicollo non è provocato da un’infiammazione ma da una contrattura muscolare, il rimedio è esattamente l’opposto e cioè la borsa dell’acqua calda.

  • Uno dei più particolari ma forse più efficaci rimedi della nonna è fare degli impacchi preparati direttamente con i semi di lino triturati oppure fare sempre degli impacchi con una pezza o un asciugamano caldi e al loro interno mettere il sale grosso in modo da far assorbire meglio il calore.
  • Un altro rimedio che ci viene in aiuto anche mentre dormiamo è un bel cuscino anatomico con all’interno dei nocicoli di ciliegia oppure delle nocciole riscaldate. Il connubio dei noccioli e del calore ci darà subito sollievo perchè il calore tende a rilassare il muscolo del collo e i noccioli ci massaggerà delicatamente durante il nostro sonno.

COME POSSO FAR PASSARE IL TORCICOLLO

Quindi riassumendo quanto detto finora i metodi per far passare il torcicollo possono essere svariati, possiamo affidarci a dei corsi di yoga oppure fare attenzione alla nostra postura sia quando siamo in ufficio sia quando stiamo bevendo un aperitivo con gli amici, abbiamo visto che la postura durante il sonno non è da sottovalutare, se comunque anche in caso di precauzioni il torcicollo non ci lascia scampo abbiamo visto come poter intervenire sia con dei farmaci che possono essere più o meno blandi e che possiamo trovare in qualsiasi farmacia oppure possiamo ricorrere ai cari e vecchi rimedi della nonna, e quindi intervenire con dei rimedi naturali.

Naturalmente di tutti i consigli che vi abbiamo dato non ve ne è uno più efficace di un altro, bisognerà andare a vedere caso per caso quale di tutti è il più efficace oltre a dire che per far si che il torcicollo ci passi in fretta o che non sorga più, bisognerà accompagnare più di un rimedio cioè ad esempio prendere degli antidolorifici, stare attenti alla nostra postura e magari dormire con dei cuscini con dentro delle nocciole calde, questo è solamente un esempio, ce ne possono essere altri ancora più validi.

Oltre a tutto quello visto finora prenderemo ora in considerazione sia degli esercizi molto semplici da fare anche a casa da soli per far sparire prima il dolore o comunque per evitare che il torcicollo ricompaia e dei farmaci non invasivi che sono delle creme e dei cerotti pensati proprio per i dolori muscolari come il torcicollo.

ESERCIZI PER IL TORCICOLLO

Gli esercizi da fare se si soffre di torcicollo o se si ha solamente il sentore di un irrigidimento dei muscoli del sollo sono molto semplici e sono solamente quattro. La cosa molto importante di questi esercizi sono la costanza nel farli quindi avere una certa continuità, la frequenza con cui si ripetono durante l’arco della giornata che deve essere di due volte, e una cosa da non sottovalutare durante l’esecuzione degli esercizi è la respirazione che ci aiuta molto a rilassarci.

  • Il primo esercizio da fare è la rotazione che consiste nel muovere lentamente la testa a destra e sinistra senza sentire mai dolore, senza mai abbassare il mento verso il pavimento e senza piegare mai la testa all’indietro.
  • Il secondo esercizio è la flessione cioè piegare la testa a destra e sinistra cioè avvicinare l’orecchio alla spalla corrispondente, aiutandosi sempre con la respirazione.
  • Il terzo esercizio è l’estensione che consiste solamente nel portare il mento verso lo sterno, sempre senza sentire dolore, e mantenere la posizione per qualche secondo.
  • Il quarto e ultimo esercizio è la traslazione cioè far muovere il mento in avanti e indietro mantenendo la testa ferma. Questi semplici esercizi vi porteranno molto giovamento, garantito.

CREME E CEROTTI PER IL TORCICOLLO

Esistono poi in commercio dei farmaci non invasivi, questo vuol dire che vanno a colpire il dolore o l’infiammazione dall’esterno del nostro corpo.

Per il tocicollo calssico cioè quando a provocarci dolore è una contrattura dei muscoli del collo o l’infiammazione degli stessi, si possono applicare sulla parte che ci provoca dolore le numerose creme antinfiammatorie che si trovano in commercio.

L’applicazione va fatta con la frequenza indicata sul foglio illustrativo all’interno della confezione e che varia da crema a crema. Durante l’applicazione si consiglia sempre di massaggiare delicatamente la parte interessata. La reale efficacia delle creme può variare da persona e persona causa la cute dove andiamo ad applicarla. Di certo la crema ci aiuterà a sfiammare i muscoli ma non riuscirà ad agire in profondità.

Un altro rimedio può essere quello dei cerotti medicinali a lento rilascio, così chiamati perchè hanno una durata che può variare dalle 12 alle 24 ore a seconda della tipologia e marca del cerotto e durante questo lasso di tempo rilascia l’antinfiammatorio che viene assorbito dalla nostra pelle. Il tutto viene aiutato anche dal fatto che per l’arco di tempo in cui avviene il rilascio, il cerotto riesce anche a scaldare la zona dolorante. Quindi questo farmaco non invasivo è molto valido perchè unisce l’antinfiammatorio alla produzione di calore. Due efficaci rimedi in un unico cerotto.