Home » Salute Corpo Umano » Sudore » Diaforesi Cause e Rimedi. Significato e Definizioni
Sudore

Diaforesi Cause e Rimedi. Significato e Definizioni

Diaforesi Cause e Rimedi. Significato e Definizioni
4 (80%) 1 vote[s]

Il processo di sudorazione fredda e calda è un meccanismo essenziale all’organismo umano per garantire la corretta termoregolazione del corpo.

Quando questo processo si altera, e la quantità di sudore prodotta si rivela essere di gran lunga superiore a quella effettivamente necessaria al corpo, si parla di diaforesi, meglio conosciuta come, appunto, sudorazione eccessiva.

Solitamente questa patologia colpisce le ascelle e le mani, e nella minor parte dei casi anche zone come il capo ed i piedi.

Da cosa dipende questa disfunzione dell’organismo?

La diaforesi può dipendere da fattori di diversa natura, ad esempio da condizioni fisiche con le quali il corpo deve convivere o dall’assunzione di alcuni farmaci specifici, come gli antipiretici, comunemente utilizzati per combattere la febbre, ma anche gli antipsicotici, l’insulina, antidolorifici come l’ossicodone, l’ormone tiroideo e anche alcuni antibiotici.

Se si possono escludere le cause della diaforesi di natura esterna, e quindi quelle derivanti dall’assunzione di farmaci, ci si può allora concentrare sulle cause naturali di questa patologia, ovvero quelle derivanti da determinate condizioni fisiologiche dell’organismo:

  • come la gravidanza
  • o la menopausa.

In queste due fasi della vita femminile gli ormoni in circolo nell’organismo subiscono degli sbalzi, e con essi anche la normale funzione del metabolismo.

Altre Cause

Ma la diaforesi può dipendere anche da altri contesti, come nel caso di:

  • soggetto affetto da scompenso cardiaco
  • ipoglicemia
  • stress e ansia
  • ipertiroidismo

finendo poi in patologie più gravi, per le quali è sempre bene consultare il proprio medico.

Pensare di risolvere il problema della diaforesi affidandosi soltanto su rimedi naturali risulta essere inutile, ma alcuni consigli possono sicuramente ridurre i sintomi del disturbo.

A volte è sufficienze modificare il proprio stile di vita, o l’alimentazione, specialmente per chi soffre di obesità, o magari segue una dieta poco salutare accompagnata da uno scarso livello di attività fisica, ma in ogni caso, il primo passo da fare, è verso una visita specialistica, in grado di definire con sicurezza la patologia e programmare cura gli obiettivi da raggiungere e le cure da seguire.

Rimedi naturali contro la diaforesi

Nel caso in cui, quindi, la diaforesi fosse la conseguenza di disagi emotivi, come ansia e stress, la meditazione, lo yoga, il Tai Chi o la Respirazione Zen, possono rivelarsi degli efficientissimi rimedi naturali, in grado di rilassare la mente, facendo sì che il cervello non sia portato a stimolare una sudorazione eccessiva.

1.Salvia

SalviaUn altro rimedio naturale efficace si rivela essere la salvia.

La sua essenza può essere aggiunta nell’acqua nella quale si effettua il proprio bagno, con il risultato di riuscire a regolare la sudorazione nell’immediato ma anche nei giorni successivi. È però sconsigliato un uso eccessivo di questa pianta, in quanto potrebbe causare disfunzioni al processo di termoregolazione dell’organismo, inibendo l’azione delle ghiandole sudoripare.

2.Frutta e Verdura

frutta e verduraUn ulteriore metodo per controllare la propria sudorazione è consumare la giusta quantità di frutta e verdura ogni giorno, ricca di vitamine e sali minerali, indispensabili all’organismo che, a causa di essa, ha bisogno di reintegrare queste sostanze, perse con la produzione di sudore.
Sono consigliati infine indumenti dai tessuti traspiranti e leggeri, da evitare le fibre sintetiche, preferendo quelle naturali, come cotone e lino, evitando così sostanze chimiche dannose.

3. Acqua

L’acqua è inoltre importantissima, oltre frutta e verdura, per idratare il corpo, al contrario di bevande alcoliche o zuccherate che, insieme ai cibi piccanti o particolarmente speziati, andrebbero evitate.

Questi piccoli accorgimenti casalinghi, se approvati dal proprio medico si trasformano quindi in vere e proprie soluzioni per il trattamento della diaforesi, ma non sono le uniche vie verso l’eliminazione del problema, che può essere affrontato anche con trattamenti farmacologici specifici, su consiglio del medico.

La diaforesi può infine essere distinta in:

  • diaforesi calda, caratteristica dei cambiamenti ormonali e quindi si verifica in periodi come la menopausa o la gravidanza. Anche altre possono essere le cause della sudorazione calda improvvisa, ma prima di fare un’autodiagnosi è sempre bene conoscere il parere di un esperto;
  • fredda, patologia che si presenta in situazioni critiche, come infarto, ma anche a causa di disturbi più lievi, come agitazione o in presenza di un’indigestione.
  • con febbre, caratterizzante appunto gli stati febbrili derivanti da infezioni virali o batteriche.

La diaforesi può quindi avere numerose cause, l’importante è riconoscerle e definirle, appoggiati da un esperto, per poi intraprendere un percorso di cura adatto.