Home » Notizie » Salute Corpo Umano » Sudore » Dermatite da Sudore , Quanto dura ? Eritema e Irratazione !
Sudore

Dermatite da Sudore , Quanto dura ? Eritema e Irratazione !

Eritema e Irritazione da sudore
Dermatite da Sudore , Quanto dura ? Eritema e Irratazione !
5 (100%) 1 vote

Eritema e Irritazione da sudore , Dermatite da calore , sintomi e quanto dura ?

Con l’arrivo della stagione estiva, a fare da protagonisti non sono soltanto le vacanze e i giorni di sole, ma anche i frequenti casi di dermatite da caldo.

La dermatite da caldo è quell’infiammazione cutanea dovuta alla produzione di sudore, che in questo caso finisce con l’assumere la funzione di un vero e proprio agente irritante della cute.

La dermatite da calore è anche chiamata miliaria o sudamina, e si verifica principalmente in estate, a causa proprio delle temperature elevate, che portano il corpo a produrre un’aumentata quantità di sudore, pur di mantenere costante ed efficiente il processo di termoregolazione.

La sudorazione è infatti un processo indispensabile al corpo umano per mantenere costante la sua temperatura interna.

Ma questa irritazione della pelle può colpire anche gli sportivi e tutti coloro che sono costretti a passare gran parte del proprio tempo in ambienti umidi e caldi, ideali per la formazione di sudore.

Sintomi Facilmente Riconoscibili

La dermatite generata dal sudore si riconosce facilmente. I sintomi sono infatti chiari e visibili:

  1. presenza di pelle arrossata,
  2. forte prurito
  3. piccole bolle.

In alcuni casi si possono creare delle vere e proprie vesciche, in particolar modo nelle zone in cui la sudorazione è maggiore.

Dove sono situate queste dermatite ?

Si può così avere

  • dermatite sotto le ascelle
  • sotto il seno
  • lungo la schiena
  • sull’ addome
  • sul torace 
  • può colpire anche l’inguine.

I sintomi della dermatite da sudore non colpiscono una specifica categoria di persone, essa può infatti riguardare sia i bambini che gli adulti.

Le pelli delicate saranno sicuramente esposte in maniera maggiore a sudore e prurito, e lo stesso, come detto, per tutti i soggetti costretti a passare il proprio tempo in ambienti non arieggiati.

In via generale, di solito, le donne sono più colpite degli uomini, a causa della pelle più delicata e, specialmente d’estate, se dotate di seni abbondanti, non sorretti dai giusti reggiseni, possono incappare facilmente nella dermatite sotto il seno.

Infatti, a causa della formazione di sudore sotto il seno, se questo non viene eliminato, rischia di ristagnare, causando irritazione alla pelle, fino ad arrivare ad una vera e propria dermatite sotto seno. Sudore e prurito sono quindi causa e sintomo della dermatite da sudore, che può essere trattata anche attraverso rimedi naturali.

I rimedi naturali per la dermatite da sudore, come per altre patologie legate al processo di sudorazione, si rivelano essere numerosi, ma nei casi più gravi non sempre sono sufficienti.

Ma la dermatite da sudore quanto dura?

La dermatite da caldo non ha una durata specifica, di solito si aggrava con l’arrivo dell’estate, ma può colpire un soggetto durante tutto l’anno, soprattutto nei casi detti sopra di vita in condizioni non sempre salutari.

In tal caso è importante allora conoscerne i sintomi, i rimedi e ancora di più le cause, così da poter affrontare questo disagio al meglio, ed in maniera efficace. Attraverso immagini di dermatite  è possibile riconoscere l’irritazione e di conseguenza è possibile attuare le giuste misure risolutive, che comunque andrebbero sempre approvate dal proprio medico.

Sul web, in ogni caso sono disponibili molte immagini di dermatite , che possono aiutare a riconoscerla.

Eczema da sudore cosa è ?

La dermatite da sudore può assumere il nome di eczema da sudore, o eritema da sudore, rappresentando però sempre la stessa irritazione della pelle.

L’eczema da sudore è infatti proprio un’irritazione della pelle, dovuta ad una sensibilizzazione della zona colpita, che risulta essere coperta da macchie rosse, dalle quali derivano prurito e bruciore.

Nelle forme più gravi possono presentarsi anche bolle e vescicole, che hanno bisogno di trattamenti più mirati ed efficaci. L’eritema è sicuramente aggravato nel caso in cui la pelle colpita è particolarmente sensibile. Sembra quindi facilmente comprensibile come questa irritazione colpisca anche la zona sotto il seno, specialmente in donne con seni abbondanti.
Foto di eczema sotto il seno dimostrano come si manifesta l’irritazione.

Allergia al sudore , vediamo le foto !

La dermatite da sudore può diventare una vera e propria allergia al sudore, infatti, proprio come un’allergia, crea prurito e irritazione.
Il rossore creato dallo sfogo cutaneo è ben visibile e riconoscibile.

Capire che si tratta di un allergia al sudore è quindi semplice, se si mettono insieme tutti gli elementi, indispensabile però e conoscere sempre il parere medico.
Le foto di allergia al sudore rendono poi ancora più semplice riconoscere la propria irritazione.

Ovviamente l’allergia al sudore non è una patologia grave, ma come tutte le irritazioni della pelle merita il giusto trattamento, prima che le conseguenze peggiorino e richiedano obbligatoriamente l’intervento medico e farmacologico.

Prurito e Irritazione da sudore

Prurito e Irritazione da sudoreIl prurito da sudore può manifestarsi in diverse zone del corpo, ma quando si inizia ad avvertirlo, o si vede comparire un’irritazione sotto il seno, o una qualsiasi irritazione cutanea da sudore, è bene rivolgersi al proprio medico ed attuare fin da subito le giuste accortezze per la cura del problema.

Non bisogna quindi sottovalutare il prurito da sudore, e ancora meglio, andrebbe prevenuto seguendo determinate accortezze.

Se non si è riusciti a prevenire l’irritazione da sudore, specialmente in alcune zone, si ha comunque la possibilità di attuare rimedi efficaci, anche per le piaghe sotto il seno.

L’irritazione sotto il seno è infatti una delle più frequenti, soprattutto d’estate e soprattutto se non si è scelto il giusto reggiseno.
Sul web ci sono immagini di irritazione sotto il seno, che aiutano indubbiamente nel riconoscimento dell’infiammazione.

Arrossamento sotto il seno

reggiseno giustoCome abbiamo detto, l’estate non porta soltanto divertimento e vacanze, ma anche caldo e sudore, e quest’ultimo risulta essere la causa principale di irritazioni della pelle.
La dermatite può comparire nelle zone più disparate, causando arrossamento e disagio.

Per combattere l’arrossamento sotto il seno, così come l’arrossamento da sudore all’inguine, i rimedi sono numerosi e includono anche soluzioni casalinghe semplici da seguire.

Sbarazzarsi dell’arrossamento sotto il seno non è poi qualcosa di impossibile allora.

1. Reggiseno giusto

Per prima cosa bisognerebbe avere la certezza di aver scelto il reggiseno giusto, che non dovrebbe essere né troppo largo né troppo stretto.

Anche il tessuto in cui è realizzato il reggiseno riveste un ruolo importante nella prevenzione delle irritazioni della pelle.

Tessuti traspiranti e non sintetici, come il cotone, sono sicuramente da preferire. I tessuti sintetici sono infatti assolutamente inadatti per chi soffre di questo problema, che impediscono alla pelle di respirare e favoriscono quindi, oltre la secrezione di sudore, anche la formazione di cattivi odori.

2. Borotalco Rimedio Veloce ed Efficace

borotalcoOltre alla scelta del giusto reggiseno, anche il borotalco risulta essere un rimedio veloce ed efficace contro l’arrossamento sotto il seno. Il borotalco, infatti, ha la capacità di assorbire l’umidità, lasciando un buon profumo e prevenendo anche possibili irritazioni da sfregamento.

3. Talco Liquido

talco liquidoUna buona alternativa al borotalco in polvere è il talco liquido, che in ogni caso può essere anche sostituito con una sostanza ancora più naturale, come l’amido di mais.
Anche i classici deodoranti possono rappresentare una valida soluzione per combattere le irritazioni sotto il seno.

Applicati non solo per regolare la produzione di sudore, ma anche per evitare la formazione di cattivi odori.

 

In commercio sono presenti deodoranti appositi per la pelle sotto il seno, ma anche quelli tradizionali per le ascelle risultano essere efficaci, purché non contengano parabeni e alluminio, facendo attenzione anche al fatto che non presentino sostanze allergeniche.

4. L’olio d’argan

L’olio d’arganL’olio d’argan inoltre, grazie alle sue note proprietà, è utilissimo per curare e prevenire la comparsa di irritazioni  sotto il seno.
E con lui anche l’olio di cocco si rivela essere un ottimo nutriente per la pelle, in grado di lenire l’irritazione lasciando la pelle idratata e morbida, protetta da possibili infezioni.

5.Tea tree oil

Tea Tree OilAnche il Tea tree oil è un valido aiuto nel trattamento alla dermatite da sudore.
Di questi oli sono sufficienti alcune gocce nella zona colpita, per idratare la pelle e ridurre l’infiammazione, andando così a diminuire le possibilità di comparsa di irritazioni.
Essendo anche antibatterici, questi oli proteggono dalla formazione di cattivi odori.

6.Tessuti Naturali – Cotone e Seta

Tessuti NaturaliPer ridurre i sintomi delle irritazioni da sudore, e cercare di prevenirli, è fondamentale l’utilizzo di abiti in tessuti naturali, come il lino, il cotone e la seta, evitando quindi le fibre sintetiche, che non solo favoriscono lo sviluppo di cattivi odori, ma impediscono anche un’ottimale respirazione della pelle.
Sarebbero da evitare anche gli indumenti eccessivamente stretti, ed ovviamente non entrare in contatto con sostanze chimiche come candeggina o tinta per i capelli, se si hanno già in atto delle infiammazioni.

7. Alimentazione

come non far puzzare le ascelle e combattere il sudoreAnche l’alimentazione andrebbe curata, cercando di ridurre i cibi fritti, speziati e gli alcolici, privilegiando invece i cereali integrali, la frutta e la verdura.

Infatti acune sostanze presenti negli alimenti, come l’acido garlico o il caffè, oltre a favorire la sudorazione stimolando i nervi, portano alla secrezione di sudore acido e quindi maleodorande.

L’assunzione del giusto quantitativo di acqua, infine, assicura all’organismo di reintegrare i liquidi persi con il sudore, favorendo il processo di termoregolazione corporeo.
Tutti questi accorgimenti rappresentano validi rimedi per l’arrossamento sotto il seno, oltre che per l’irritazione da sudore in generale.

Bolle da sudore sotto il seno

Arrossamento sotto il senoNel caso in cui l’arrossamento non venga trattato, o la situazione sia grave, possono venirsi a creare delle vere e proprie bolle sotto il seno.
Queste bollicine, nei casi più gravi possono assumere anche la forma di vescicole, che assolutamente non vanno schiacciate, ma fatte riassorbire naturalmente.

I rimedi sopra citati sono utili anche in caso di bolle da sudore, ma come sempre è consigliabile ascoltare il parere del proprio medico. Infatti, se l’infiammazione è acuta, il medico potrebbe prescrivere pomate a base di cortisone da applicare localmente, consigliando di non utilizzare prodotti aggressivi per l’igiene quotidiana e di evitare indumenti troppo stretti.

Il sudore rappresenta quindi un processo naturale ed indispensabile per l’organismo umano, ma non sempre ha conseguenze piacevoli, in particolar modo sulle pelli sensibili.
Per questo è bene tenere sotto controllo la situazione, attuando le giuste precauzioni e scegliendo i rimedi adatti, sotto consiglio del proprio medico, che dopo un’accurata visita saprà consigliare la strada giusta da seguire per evitare la dermatite ed altri spiacevoli inconvenienti come la bromidrosi. La sudorazione improvvisa invece è un tipo diverso.