Tragica esplosione a New York | Labor e Sistemi ®

Tragica esplosione a New York

Contro l’incendio l’intervento di 250 soccorritori

A un anno dalla tragedia di Harlem New York torna al centro dell’attenzione per via di una fuga di gas in un palazzo dell’East Village, che ha provocato un incendio per il quale è stato necessario l’intervento di 250 soccorritori del Fire Department cittadino, il cui operato è stato elogiato dal sindaco Bill de Blasio durante la conferenza stampa successiva alle operazioni di contenimento delle fiamme e di salvataggio degli inquilini del palazzo da cui è partita la fuga di gas, e a di altri due coinvolti.

Il bilancio parla di circa 30 persone gravemente ferite e di due vigili del fuoco dispersi. Quando si è verificata la fuga sul luogo erano presenti i tecnici di una società del gas, incaricati di effettuare dei controlli in seguito a delle cricità rilevate da parte di ConEdison, il gruppo più importante della città per quanto riguarda proprio la gestione della fornitura di gas. ok 😉

Risale al 12 marzo 2014 l’esplosione in una palazzina di Harlem, una tragedia che scosse in maniera importante la città di New York, e portò l’opinione pubblica a criticare anche aspramente l’operato di ConEdison, e il controllo sulla sicurezza della fornitura di gas.

Tragica esplosione a New York

incendio newyork

Questa volta però le cose sono andate diversamente, in quanto l’azienda aveva avvertito della mancanza di sicurezza prima ancora della tragedia, tanto che, come abbiamo già ricordato, durante la terribile fuga di gas erano presente dei tecnici per controllare l’effettivo livello di sicurezza.

L’incidente è avvenuto nella giornata di giovedì, e le fiamme che hanno fatto seguito all’esplosione sono state viste anche a isolati di distanza. La fuga di gas è avvenuta alle 15.30 ora locale (circa le 20.30 in Italia).

Tragica esplosione a New York

Il palazzo da cui è partita la fuga di gas è stato distrutto, esattamente come i civici limitrofi coinvolti. Il sindaco De Blasio in conferenza stampa ha parlato di un intervento immediato e di qualità nel contenimento dell’incendio, situazione messa in evidenza sia dai media, sia da numerosi utenti social non professionisti, che hanno utilizzato i loro account per raccontare questa tragedia che ha ferito una città dove troppo spesso si parla ancora di sicurezza antincendio mettendo in evidenza dei problemi.

Tragica esplosione a New York

Il comune di New York ha invitato la popolazione a tenere chiuse le finestre il più possibile, onde evitare di far entrare nelle abitazioni il fumo sprigionato dal rogo. Risulta chiara solo da questa ordinanza la potenza dell’incendio che ha colpito la zona dell’East Village, coinvolgendo anche indirettamente gli abitanti di altri quartieri.

La speranza è davvero quella di non sentire più parlare di notizie di questa natura, che, quando vanno in scena in grandi città, possono avere delle conseguenze davvero drammatiche.

Tragica esplosione a New York