Si parla anche d’incendi nel primo account Instagram dedicato al cambiamento climatico

 

Non si può non chiamare in causa la sinergia tra incendi e cambiamenti climatici, e non a caso il primo account Instagram dedicato a questo tema parla anche dei numerosi roghi che devastano il patrimonio naturale mondiale.

EveryDayClimateChange: questo il nome (e il testo dell’hashtag ufficiale) del primo account sul social delle foto filtrate dedicato ai cambiamenti climatici in tutto il mondo, e soprattutto ai loro effetti sull’ambiente.

Incendi, disboscamenti, siccità, dimunizione delle caratteristiche che contaddistinguono la biodiversità: questi e altri i principali effetti dei cambiamenti climatici, che forse per la prima volta nella storia vengono mostrati al mondo non con l’occhio tecnico dei fotografi e degli scienziati, ma attraverso il punto di vista di chi, magari senza competenze professionali, prende in mano un device e decide di catturare quel momento in cui la natura muta per sempre a causa di un fenomeno che ormai da tanto tempo accompagna la nostra quotidianità.

L’idea di aprire questo account è venuta nel mese di dicembre a un fotografo di nome James Whitlow Delano, che, nelle numerose interviste rilasciate per raccontare il progetto, si è detto soddisfatto del successo ottenuto.

Tra le foto si possono davvero vedere città di tutto il mondo, e osservare gli effetti di fenomeni come le indondazioni, i roghi di cumuli di spazzatura, i fiumi essiccati.

Per ora lo spazio è frequentato soprattutto da fotografi, ma Delano ha esteso l’invito anche a chi si occupa a livello scientifico dei cambiamenti climatici, invitando a contribuire con le proprie competenze e con la voglia di catturare testimonianze importanti attraverso uno strumento immediato come Instagram.

Che dire se non che si tratta di un’idea davvero particolare e innovativa per aiutarci a capire gli effetti del nostro approccio alla natura?