Posizione Laterale di Sicurezza e Ostruzioni vie aree | Primo Soccorso

Posizione Laterale di Sicurezza Di destra e Sinistra | PRIMO SOCCORSO

Posizione laterale di sicurezza

Molto spesso si sente parlare in ambito di Pronto Soccorso  della posizioni laterali di sicurezza. Questa non è altro che una manovra specifica che viene utilizzata in caso di perdita di conoscenza: l’obiettivo di questa posizione è fare in modo che la persona possa avere un maggior apporto possibile di ossigeno. Ecco perché mettendo in pratica la posizione laterale di sicurezza si vuole garantire una respirazione migliore al soggetto che ha perso conoscenza, così che possa tornare al massimo delle sue funzioni nel più breve tempo possibile. Inoltre è bene tener presente che tale manovra va messa in atto anche per fare in modo che il soggetto che perde conoscenza non ingoi la propria lingua.

Posizione di fianco: come metterla in atto

ostruzione vie areeUn primo intervento necessario in caso di svenimento, e quindi di perdita di conoscenza di una persona, è quello della posizione laterale di sicurezza.

Questa viene detta laterale in quanto è necessario che il soggetto venga posto su un fianco in maniera tale da favorire la fuoriuscita di vomito che altrimenti potrebbe ostruire le vie respiratorie. Inoltre bisogna sottolineare che la testa va posta in iperestensione così da fare in modo che la lingua non vada a bloccare la respirazione. Viene anche chiamata di sicurezza in quanto si tratta di una procedura di fondamentale importanza per l’infortunato, volta ad evitare che vada incontro a soffocamento.

Attenzione va posta però allo stato della colonna vertebrale: la posizione laterale di sicurezza non deve essere attuata in caso di lesioni della stessa.

Primo soccorso svenimento

La prima cosa da fare di fronte ad un soggetto svenuto è quella di inginocchiarsi e stendere le gambe e la testa della persona in maniera tale da favorire una corretta respirazione. Mettere poi il braccio destro a mo’ di angolo retto in maniera perpendicolare rispetto al corpo e successivamente fare in modo che con il braccio sinistro si arrivi a porre la mano al di sotto della guancia destra. In questo modo si ha la certezza che nella leggera rotazione del corpo si crei una sorta di poggio. L’ultima cosa da fare è quella di ruotare leggermente il corpo della persona facendo in modo che resti sul fianco. Fare attenzione che la respirazione sia effettivamente efficiente.

Venite a vedere più dettagli a questa pagina riguardante i Corsi Pronto Soccorso

Più informazioni e Preventivo gratuito

Svenimento primo soccorso e posizione laterale di sicurezza

pronto soccorso sicurezzaCi sono alcune utili indicazioni per quanto concerne il primo soccorso di una persona che ha perso conoscenza. Infatti nel momento in cui bisogna mettere in pratica la posizioni laterali di sicurezza è bene non effettuare mai alcun tipo di movimento brusco. Oltre a considerare anche che non bisogna dare né da bere né da mangiare in quanto il rilassamento della muscolatura comporta una maggiore possibilità di espulsione di liquidi come sangue e soprattutto vomito. Oltre a dover considerare le condizioni generali del soggetto, facendo attenzione alla respirazione e cercando quindi di slacciare gli indumenti stretti che potrebbero causare alterazioni a livello respiratorio.

Posizione antishock in primo soccorso

Un’altra pratica di primo soccorso molto importante da conoscere è la posizione antishock. Questa prevede che il soggetto che ha perso conoscenza venga posto su di un piano rigido e che vengano mantenute le gambe leggermente sollevate.

Si tratta di una postura fondamentale per una persona che è svenuta in quanto viene garantito un maggiore apporto di sangue a livello del cervello che farà in modo così da risvegliarlo in tempi brevi.

Ma non solo, in quanto grazie a questo tipo di posizioni è possibile garantire anche una quantità di sangue notevole al cuore e ai reni, organi fondamentali per la vita dell’organismo umano.

Questa va messa in atto nel momento in cui il soggetto sia manifestamente incosciente e per evitare che possa inalare del materiale secreto dallo stomaco, e perciò molto acido.

Destra o sinistra nella posizione laterale di sicurezza : bambino e non?

Manovra bambinoQuando si parla della posizione laterale di sicurezza è bene precisare che bisogna metterla in atto nella maniera migliore possibile per garantire una salute totale al soggetto.

Ecco perché una cosa fondamentale riguarda il lato su cui il corpo della persona priva di sensi va adagiato: non ci sono particolari preferenze, a meno di determinate condizioni che possano sussistere. Infatti in caso di trauma a livello del torace, la persona va posta sul lato traumatizzato.

Attenzione va posta anche al caso di una donna incinta che possa perdere i senti: in tale situazione infatti è bene adagiare la persona in gravidanza sul fianco sinistro per evitare conseguenze negative per lei e per il bambino in grembo.

Crisi epilettica: la posizione laterale di sicurezza necessaria

Tra i segni più evidenti di una crisi epilettica, ovvero di una scarica anomala a livello dei neuroni, può esserci lo svenimento nelle persone che ne soffrono.

Ecco perché diventa fondamentale adoperare le giuste soluzioni di primo soccorso per evitare qualsiasi tipo di conseguenza negativa al soggetto.

Innanzitutto occorre precisare che bisogna slacciare qualsiasi indumento che possa essere di intralcio o che possa ostacolare la respirazione.

Successivamente va subito posta la persona sul fianco in maniera tale da fare in modo che non ingoi vomito e che soprattutto per via del rilassamento muscolare non ingerisca anche la lingua. Mettendo in pratica questa tecnica si ha la garanzia di evitare conseguenze spiacevoli al soggetto.