Incendio volo Turkish, partenza Malpensa!

Incendio volo Turkish

Incredibile ma vero, ecco cosa è successo ieri 25 Aprile, all’areoporto di Malpensa, un aereo della Turkish Airline non appena è arrivato all’aereoporto di destinazione per un guasto ai carrelli d’atterraggio ci sono stati attimi davvero di panico e paura all’interno del volo.

Le immagini che vi mostro descrivono bene la situazione:

incendio aereo turco

incidente aereo turkish

 

 

 

A bordo c’erano molto italiani fra cui un corridore ciclista molto famoso di nome Fior, fortunatamente tutti salvi ma nessuno si augura mai di trovarsi nella medesima situazione.

Non si ancora se il è colpa dell’uomo o della meccanica, si sa solo che c’è stato un atterraggio di emergenza, la torre di controllo e i presenti testimoni vedendo la scena hanno constato che mentre il velivolo stava atterrando arrivava giu molto pesante , ossia la velocità di discesa era molto elevata ciò potrebbe aver provocato un peso maggiore che il carrello doveva reggere e che non ha retto come si è visto nelle foto.

Oltre al carrello anche entrambi le ali dell’aereo si sono piegate perchè sbilanciandosi l’aereo , ha permesso alle ali di  toccare la pista di terra. Uno dei 4 motori invece è andato in fiamme, comunque gli scivoli d’emergenza sono stati utilizzati per far scendere i passeggeri che fortunatamente non sono rimasti feriti!

I mezzi di soccorso hanno un fatto bel lavoro nonostante abbiano ricevuto la notizia all’ultimo, grazie all’intervento immediato della torre di controllo nel chiamare i soccorsi tramite radio, i motori dell’aereo si sono spenti soltanto dopo 3 minuti dall’atterraggio.

La cosa più paurosa come si può notare dalle foto,è il  motore  infuocato che viaggia nel cielo, dunque al secondo tentativo l’aereo è riuscito ad atterrare.

I piloti a mio parere sono stati dei grandi! Insomma hanno salvato tante vite anche se si pensava che poteva succedere il peggio!

Tutti i pasaggeri pensavano inizialmente che l’atterraggio fosse stato eseguito sul mare (ammaraggio) ma è andata bene cosi!