Incendi in Basilicata: roghi diminuiti del 46% nel 2014

Gli incendi nel Mezzogiorno sono sempre stati un nodo di non indifferente importanza, soprattutto nelle regioni ad alto tasso di forestazione. Quando arrivano dati positivi a questo proposito è sempre incoraggiante, e il caso della Basilicata rappresenta un esempio felice in merito.

incendio boschivo

I roghi sul territorio regionale sono diminuiti del 46% nel 2014: al 1515 sono arrivate circa un migliaio di chiamate nel corso dell’anno, di cui 266 relative alla segnalazione di incendi.

Meno roghi più multe: in questo modo si può riassumere lo stato della gestione degli incendi in Basilicata, caratterizzata da una diminuzione degli incendi ma da un aumento delle sanzioni comminate in seguito ai controlli del Corpo Forestale dello Stato.

Le multe sono cresciute di un milione di euro in un anno, passando a 2,3 complessivi nel 2014. Questo stato fotografa un’efficienza chiaramente maggiore, focalizzata sull’efficacia della sinergia tra prevenzione e controllo. I dati in questione sono stati presentati ufficialmente a Potenza, in una conferenza stampa che ha portato in evidenza anche il numero di persone denunciate durante i controlli di polizia ambientale.

Il totale in proposito è di 549 soggetti, 413 dei quali residenti in provincia di Potenza. Il numero di incendi in Basilicata nel 2014 è stato uno dei più bassi degli ultimi cinque anni, con un calo in confronto al 2013 pari al 46%.

Questi sono i dati della Basilicata, ma cosa dire dell’intero territorio italiano? Le rilevazioni del Corpo Forestale dello Stato parlano di una situazione stabile negli ultimi anni.

Nei primi sei mesi del 2014 sono stati 570 gli incendi boschivi verificatisi sul territorio italiano, per una superficie totale toccata dal fuoco pari a 1.905 ettari di terreno.

Quali sono le regioni più colpite dagli incendi boschivi? Piemonte e Lombardia, con 95 casi d’incendi ciascuna, seguita dalla Campania, con 80 roghi. Molto importante quando si parla d’incendi è la prevenzione, che passa attraverso campagne di sensibilizzazione mediatica lanciate da diversi canali. Da diversi anni ormai questo tema è al centro dell’attenzione, e il numero 1515, il contatto principale del Corpo Forestale dello Stato, è conosciuto a livello globale. I risultati di questo lavoro si vedono soprattutto dalle denunce. Come si è mossa la situazione in merito nel 2014? In maniera stabile rispetto all’anno precedente, con un totale di 43 denunce contro noti in entrambi gli anni.

bosco incendio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I reati ambientali sono sempre più trattati dai media, e questo ha determinato un’efficacia crescente del lavoro del Corpo Forestale dello Stato. I dati dal 2000 al 2013 hanno visto un totale di 5.302 persone denunciate per incendio boschivo: 171 di queste sono state tratte in arresto e giudicate.

Per evitare tutto ciò è sempre fondamentale prevenire, e ricordarsi dell’importanza di chiamare il 1515 ogni volta che si sospetta un incendio boschivo.