Home » Salute Corpo Umano » Sudore » Ghiandole Ascellari Infiammate e Dolorose
Sudore

Ghiandole Ascellari Infiammate e Dolorose

ghiandole ascellari infiammate
Clicca per votare !
[Total: 5 Average: 2.8]

Ghiandole Ascellari Infiammate e Dolorose

Ghiandole ApocrineI linfonodi, comunemente chiamati ghiandole, sono elementi del sistema linfatico, il quale comprende altersì quello circolatorio e immunitario, in grado di sviluppare le risposte immunitarie grazie all’intervento dei linfociti e altre cellule specializzate.

Data la loro importanza, dunque, quando si notano anomalie o gonfiori è bene rivolgersi ad un medico che possa accertare le cause e formulare una diagnosi.

Tra le molteplici ghiandole presenti nel corpo umano (circa 600), quelle ascellari sono spesso soggette a infiammazione e dolore.

Soprattutto nelle donne, questi sintomi generano preoccupazione poiché il gonfiore di questi linfonodi può essere ricollegato a patologie molto gravi come il tumore al seno.

Tuttavia, esclusa questa causa vi è la possibilità che l’infiammazione con il conseguente gonfiore possa essere causata da virus o agenti patogeni.

Se sono gonfie la causa è l’ingrossamento dei globuli bianchi i quali, durante un attacco da parte di batteri o virus, si attivano per proteggere l’organismo.

In sintesi, il gonfiore è generalmente causato da un’infezione o da un’infiammazione delle ghiandole ascellari che si trovano sotto le ascelle .

Infiammazione e gonfiore delle ghiandole ascellari: rimedi naturali

ghiandole ascellari infiammate e gonfie rimedi naturaliEscluse da un medico le cause più gravi, quando si è in presenza di ghiandole ascellari dolenti e infiammate è possibile attuare alcuni rimedi naturali per alleviare il fastidio.

Essi, infatti, possono contribuire, insieme alle cure farmacologiche prescritte da un medico, ad attenuare e migliorare la sensazione dolorosa e l’infiammazione.

Prima di ciò è comunque possibile limitare la depilazione tramite ceretta per le donne e prediligere capi in cotone o in materiali organici per entrambi i sessi.

Inoltre, per limitare i fastidi è necessario scegliere detergenti e deodoranti delicati eliminando quelli contenenti alcol o sostanze irritanti come ad esempio i profumi.

In linea generale, quando si desiderano dei rimedi naturali è bene selezionare quelli con proprietà antiinfiammatorie e antibatteriche.

1.Camomilla Come Rimedio Naturale

camomilla contro sudoreTra i molteplici prodotti consigliati nei casi di ghiandola ascellare dolorante, vi è la camomilla.

Nota per le sue proprietà lenitive, antisettiche e antinfiammatorie, essa è in grado di attenuare la sensazione dolorosa e il gonfiore nei casi in cui fosse presente.

Utilizzata sotto forma di olio essenziale, grazie alla presenza di terpeni, cumarine e azuleni, questa è perfetta per il trattamento delle infiammazioni.

 

2. Estatto di Propoli

estratto di PropoliNel caso in cui si manifestasse una ghiandola ascellare gonfia oltre che dolorante, tra i rimedi naturali consigliati vi è il propoli.

Esso, infatti, è comunemente conosciuto come un antibatterico naturale per via dei suoi principi attivi che lo rendono altresì un prodotto antivirale e antifungino oltre che analgesico.

Per questa ragione, infatti, è un eccellente rimedio da utilizzare quando si nota la presenza di una ghiandola gonfia sotto l’ascella. Il propoli, infatti, agirà contemporaneamente sull’infiammazione e sul dolore.

È possibile assumerlo in compresse reperibili in erboristeria o parafarmacia.
Tra i rimedi naturali maggiormente efficaci nella cura dell’infiamazione delle ghiandole ascellari vi è senza dubbio il timo.

Quest’ultimo, noto per le sue proprietà antisettiche, è spesso utilizzato nella cura di condizioni legate all’azione di agenti patogeni.

Per permettere a questo elemento di agire efficacemente sulla ghiandola ascellare ingrossata e dolente è possibile assumerne 2 o 3 gocce di olio essenziale diluite in un cucchiaino di miele. In alternativa è altresì possibile beneficiare delle sue proprietà tramite un infuso realizzato con le foglie della pianta e acqua calda.

3. Eliminare il cattivo odore con l’aglio

Eliminare il cattivo odore con l'aglio L’aglio rientra anch’esso tra i rimedi naturali.

Conosciuto per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, questo elemento è in grado di ridurre il gonfiore delle ghiandole e rinforzare il sistema immunitario contribuendo, così, a renderlo più forte e resistente agli attacchi di virus e batteri.

Per godere delle sue proprietà è necessario assumerlo crudo o sotto forma di preparati reperibili in erboristeria.

Infine, tra i rimedi più utilizzati nei casi di ghiandole ascellari infiammate e dolore vi sono gli impacchi caldi. Il calore, infatti, contribuisce al buon funzionamento del sistema circolatorio e dunque attenua il gonfiore e i fastidi connessi.

È sufficiente inumidire un panno con acqua calda e posizionarlo sotto l’ascella interessata dall’infiammazione, solitamente quella destra, e lasciarlo in posa per circa 5/10 minuti ripetendo l’operazione 2 o 3 volte al giorno.