Corso Mulettista

Corso mulettista milano
Durata: 12 ore
Luogo: Milano
Rilascio Attestato
Prezzo: chiedere

Scarica Programma Corso

Programa primo soccorso gruppo b-c

Informazioni

Durata: 12 ore

Corso di 12 ore (8 ore di teoria e 4 dedicate alla prova pratica) rivolte ad apprendere il corretto utilizzo del carrello elevatore, i pericoli presenti, le operazioni di controllo e manutenzione ed ottenere così l’abilitazione alla conduzione del mezzo.

OBBLIGATORIO per tutti i lavoratori incaricati alla conduzione del mezzo.
Validità: 3 anni. Rinnovabile attraverso corso di aggiornamento.

AGGIORNAMENTO CARRELISTA

Durata: 4 ore
Luogo: Milano

Scarica Programma Corso

Programa primo soccorso gruppo b-c

Informazioni

L’aggiornamento triennale della durata di 4 ore offre una panoramica sulle più significative evoluzioni e innovazioni in materia di primo soccorso aziendale ed attraverso la prova pratica ripercorre i passaggi fondamentali da applicare in caso di emergenza sanitaria. La partecipazione al corso presuppone il possesso dell’attestato del precedente corso base.

Vuoi Sapere informazioni sulle Date , Prezzi dei Corsi ?

Informazioni Aggiuntive

Con l’entrata in vigore dell’accordo Stato-Regioni siglato nel marzo 2012 sono stati chiariti numerosi punti relativi alla gestione della sicurezza sul lavoro e all’incolumità dei lavoratori in attesa dell’arrivo dei soccorsi professionali. In questo quadro è stata presa in considerazione anche l’importanza di rendere consapevoli i professionisti che lavorano con i carrelli elevatori dei rischi legati alla loro professione, anche in virtù delle peculiarità della struttura aziendale.
Il corso carrellista ha quindi ricevuto nuove linee normative a partire dal 2012. Quali sono le caratteristiche principali del nuovo corso? Prima di tutto l’aumento delle ore di formazione e, in secondo luogo, l’obbligatorietà del contatto con docenti accreditati presso le Regioni (prima dell’accordo Stato-Regioni del 2012 la formazione era svolta da docenti chiamati direttamente dalle aziende).
Ecco cosa prevede il testo dell’accordo per il caso dei conduttori di carrelli semoventi:

  • Obbbligatorietà di un corso di formazione di 12 ore (8 di teoria e 4 di pratica).
  • Obbligatorietà dell’aggiornamento ogni 5 anni con un corso di formazione che deve comprendere almeno 4 ore di moduli pratici.
  • Obbligatorietà per i soggetti formatori di conservare per 10 anni i fascicoli del corso, contenenti tutte le informazioni su docenti e discenti.

La formazione pregressa viene riconosciuta solamente se il corso già effettuato prima dell’entrata in vigore dell’accordo Stato-Regioni ha una durata uguale o superiore alle 12 ore.

 

Quali sono i contenuti trattati nel corso da carrellista? Ecco qualche informazione in merito:

  • Parte teorica: aspetti di natura giuridica e normativa, informazioni sulla stabilità del carrello elevatore, concetti base sulle modalità di conduzione del mezzo, informazioni sui rischi, informazioni sulla manutenzione, informazioni su circolazione e percorsi, analisi del libretto di uso e manutenzione del carrello elevatore (ovvio focus sulle diverse tipologie di carrello), informazioni sulla portata e sulla stabilità delle varie tipologie di carrello, informazioni sule situazioni in cui può essere necessario un intervento di manutenzione sia ordinaria sia straordinaria, informazioni sulle modalità di stoccaggio e rimmessaggio.
  • Parte pratica: manutenzione e verifiche periodiche dell’integrità e della funzionalità del carrello, pratica sulle manovre di presa, trasporto e sosta, esecuzione di percorsi di prova con manovre sia a vuoto sia a carico.

Tra i prerequisiti necessari per la frequenza del corso è fondamentale ricordare il possesso della patente di guida B. Al termine del percorso formativo – valido a fronte della frequentazione di almeno il 90% del monte ore – viene consegnato un attestato di frequenza.

Corso mulettista milano

La frequentazione di un C. carrellista non è solo un obbligo normativo e precauzionale che prevede l’attenzione ai professionisti che già lavorano coi carrelli elevatori, ma anche un’opportunità per privati che si trovano in stato di disoccupazione e hanno la necessità di avere un attestato professionalizzante.
Questo documento è il patentino per carrellisti, detta anche patente muletto. La norma attualmente vigente non prevede la presenza di una patente assimilabile a quella di guida per la conduzione dei carrelli elevatori.
Questo stato di cose mette comunque i singoli datori di lavoro davanti all’obbligatorietà di utilizzare in azienda soltanto carrellisti addestrati e formati secondo le linee previste dall’accordo Stato-Regioni del 2012. A livello concreto cos’è quindi la patente muletto? Niente più di un documento che viene consegnato al datore di lavoro e che attesta le capacità del singolo lavoratore addetto alle mansioni di carrellista e mulettista proprio per quanto riguarda la conduzione del mezzo stesso.

La patente muletto può rappresentare una valida soluzione per chi è in cerca di lavoro? La risposta è affermativa, per il semplice fatto che i datori di lavoro, soprattutto quando dirigono aziende che operano in ambiti estremamente tecnici, hanno la necessità di impiegare personale con alle spalle le dovute competenze, onde evitare rischi sia per l’incolumità dei dipendenti, sia per quanto riguarda l’aderenza alle norme previste dall’accordo Stato-Regioni del 2012 e dagli altri testi legislativi che regolamentano la sicurezza sui luoghi di lavoro.
Alla luce di questo aspetto il conseguimento della patente muletto può essere visto come una carta vincente per chi è alla ricerca di un’occupazione.

Per quanto riguarda la parte teorica, può essere svolto online in maniera gratuita. L’unico costo previsto è legato al rilascio dell’attestato che andrà poi consegnato al datore di lavoro con l’obiettivo di certificare l’avvenuta acquisizione delle competenze teoriche e pratiche relative alla conduzione e alla gestione di carrelli elevatori in diverse situazioni.
Il materiale che viene fornito a chi vuole frequentarlo online comprende dispense e moduli video con informazioni relative all’utilizzo in sicurezza dei carrelli elevatori, alle varie tipologie di carrello, ai dispositivi di sicurezza (ossia i sistemi di lampeggiamento, gli avvisi acustici di retromarcia, la cintura, il blocco chiave, i dispositivi uomo presente).
In questo caso la formazione teorica del carrellista si configura anche come un percorso formativo necessario al rapporto con le altre figure che operano nelle immediate vicinanze di chi utilizza il carrello.
I corsi online per carrellisti sono un’opportunità di grande valore, dal momento che permettono al discente di gestire nei modi e nei tempi che preferisce il processo di apprendimento e, nel caso di mancata comprensione di alcuni contenuti, di interagire con un tutor prima di procedere con il test di valutazione (fondamentale è ovviamente completare la lettura di tutte le dispense e la visione di tutti i contenuti video compresi nel materiale del c….)
Come precedentemente ricordato, per usufruire dei contenuti formativi relativi al C. per carrellisti è necessario contattare un ente formativo accreditato presso la Regione dove è ubicata una determinata realtà aziendale.
Prima di contattare l’ente e di procedere con la prenotazione del C. e con il pagamento è essenziale controllare questa informazione.

Contattaci per sapere il prezzo più basso del momento sui corsi !

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Numero

Il tuo messaggio

Vuoi Sapere informazioni sulle Date , Prezzi dei Corsi ?