Home » Salute Corpo Umano » Cervicale » Cause e rimedi per capogiri continui e improvvisi. Nausea?
Cervicale

Cause e rimedi per capogiri continui e improvvisi. Nausea?

capogiri continui e improvvisi
Clicca per votare !
[Total: 0 Average: 0]

I capogiri danno la sensazione di essere storditi o sbilanciati e colpiscono gli organi sensoriali ed in particolare gli occhi e le orecchie, e a volte possono causare degli svenimenti. Il capogiro non è una malattia, ma piuttosto un sintomo di vari disturbi associati.

Il fenomeno quando si manifesta è caratterizzato da una forte sensazione di stordimento e di rotazione come se la stanza si stesse muovendo. In questo caso potrebbe anche trattarsi di una forma di sinusite, di una semplice nausea causata magari da un alimento indigesto o troppo acido.

Si tratta quindi di fenomeni che se sporadici non devono destare preoccupazioni, ma se dovessero risultare continui per un periodo prolungato i rimedi ci sono ma vanno comunque concordati con un medico. In tal caso è opportuno consultarlo per essere sicuri che le cause non sono dovute a malattie cardiovascolari o del fegato tanto per citarne alcune delle più probabili che possono provocare tali disturbi.

Vertigini, capogiri e giramenti di testa improvvisi

Le persone che soffrono di vertigini possono provare vari fenomeni tra cui: una sensazione di svenimento, di rotazione di tutto ciò che li circonda, instabilità con conseguente perdita di equilibrio, sensazione di galleggiare o nuotare.

Sintomi:

  • Nausea
  • Vomito
  • Svenimenti
  • Ferita alla testa
  • Mal di collo
  • Febbre alta
  • Mal d testa
  • Visione offuscata
  • Perdita dell’udito
  • Difficoltà a parlare
  • Intorpidimento
  • Formicolio
  • Vomito

A volte, le vertigini sono accompagnate da vertigininausea, vomito o svenimenti. Chiedere assistenza medica di emergenza se si hanno questi sintomi per periodi prolungati è sicuramente la cosa migliore da fare specie se a questi fenomeni sono associati una ferita alla testa, mal di collo, febbre alta, mal d testa, visione offuscata, perdita dell’udito, difficoltà a parlare, intorpidimento o formicolio (oppure formicolio alla testa) e vomito.

Questi sintomi potrebbero tra l’altro indicare un grave problema di salute, quindi è importante rivolgersi al medico il prima possibile. Il professionista in tal caso può limitare la causa delle vertigini e di qualsiasi altro sintomo eseguendo un esame obiettivo, e facendo delle domande specifiche tipo:quando si verificano le vertigini ed i giramenti di testa?

E in particolare in quale situazione? Inoltre il medico può anche controllare gli occhi e le orecchie per verificare magari se si tratta di una otite, ed una TAC o una risonanza magnetica in genere consentono di analizzare a fondo il problema.

A margine va altresì aggiunto che vertigini e giramenti di testa possono anche essere la causa di una cattiva postura o dell’ernia del disco.

Ansia e capogiri

Ansia e capogiriSe frequentemente o all’improvviso si avvertono capogiri, sensi di stordimento o di svenimento, squilibrio ed instabilità, la preoccupazione peraltro giustificata può causare altri sintomi strani e soprattutto generare stati d’ansia.

In questo caso il sintomo può essere accompagnato da occhi guizzanti, e può anche sembrare che ci sia una sensazione o una forte pressione nella testa. Questa forma di vertigine associata all’ansia può tra l’altro essere vissuta come un improvviso incantesimo ovvero un capogiro che viene fuori dal nulla e poi scompare poco dopo.

Questo sintomo vertiginoso può infatti andare e venire improvvisamente ma anche risultare persistentemente, per cui è assolutamente necessario consultare un medico in modo che possa scoprirne la causa e proporre le cure adeguate anche per la stessa ansia visto che da sola può comportare capogiri e sintomi correlati.

Cattiva digestione e giramenti di testa

cattiva digestione

Da come abbiamo sin qui visto, ci sono numerose malattie che possono causare vertigini, giramenti d testa e mal di stomaco. La sensazione di testa vuota si verifica tuttavia quando vi è un insufficiente flusso di sangue al cervello. A volte è accompagnato da nausea o dalla voglia di vomitare, anche se in genere le vertigini e la nausea possono essere dei sintomi autonomi. Quando si presentano insieme, possono segnalare una malattia sottostante ma anche una semplice cattiva digestione.

Ci sono però altri tipi di giramenti di testa che si possono manifestare in un individuo come ad esempio quando ci si reca in alta montagna e a quote decisamente superiori alla norma che possono causare proprio i suddetti giramenti di testa.

Secondo alcuni noti ricercatori universitari del Maryland negli Stati Uniti, il fenomeno per chi si reca in alta montagna può colpire soggetti come ad esempio gli alpinisti, coloro che fanno delle escursioni così come sciatori oppure viaggiatori che scelgono soggiorni ad oltre 2500 metri sul livello del mare come ad esempio gli altipiani del Perù.

In quest’ultimo caso essendoci una ridotta pressione dell’aria e una diminuzione della concentrazione di ossigeno tipica delle quote più elevate, i sintomi possono variare da lievi a gravi interessando il sistema nervoso, i polmoni, i muscoli e il cuore di una persona. I sintomi più comuni includono affaticamento, nausea, mal di testa, vertigini e scarso sonno, e talvolta anche degli sforzi fisici tendono a far peggiorare ancora di più la situazione.

Fatta questa doverosa descrizione è altresì importante sottolineare che se non si tratta di cattiva digestione e ci sono comunque frequenti giramenti di testa soprattutto nell’arco di una giornata, è importante consultare subito un medico specialista, visto che il rischio potrebbe essere anche correlato alla presenza di gravi malattie come ad esempio un tumore al cervello che come conseguenza provoca proprio degli stati di vertigini e frequenti mal di stomaco.

Capogiri con cervicale, mal di testa e senso di nausea

Capogiri con cervicaleLe vertigini sono dei fenomeni che provocano giramenti di testa o capogiri cervicogenici che in una persona generano una sensazione legata al collo in cui ci si sente come se stesse girando il mondo intorno. Cattiva postura del collo stesso, disturbi associati o traumi al rachide cervicale causano in genere questa condizione.

I capogiri con cervicale spesso derivano anche da una lesione alla testa che sconvolge l’allineamento tra la stessa ed il collo magari dopo un colpo di frusta a seguito di una frenata brusca in auto.

Questo capogiro tra l’altro si verifica anche dopo il movimento del collo, e in tal caso può creare problemi vari come ad esempio mancanza del senso di equilibrio o di concentrazione. Ci sono tuttavia un certo numero di potenziali di capogiri con cervicale anche se questa condizione è ancora oggetto di ricerca nelle maggior università mondiali. Il blocco delle arterie nel collo da indurimento (aterosclerosi) o la lacrimazione di queste arterie (dissezione) sono alcune delle principali cause.

Le vertigini sono causate in questi casi da un’interruzione del flusso di sangue all’orecchio interno o in una regione inferiore del cervello chiamata tronco cerebrale. Anche altre patologie come l’artrite, la spondilosi cervicale (osteoartrosi avanzata del collo) sono altri potenziali cause di vertigini correlate alla cervicale.

A margine è importante sottolineare che i capogiri da cervicale possono durare per alcuni minuti e talvolta anche per ore, e i sintomi in genere tendono a peggiorare dopo degli esercizi fisici, movimenti rapidi e persino dopo degli starnuti. Anche una scrivania troppo bassa rispetto alla sedia o viceversa possono creare problemi alla cervicale con conseguente manifestazioni di capogiri, senso di nausea, conati di vomito e mal di testa.

Capogiri notturni e mattutini

Anche dei capogiri notturni e mattutini si possono manifestare in un individuo, ed in genere ciò comporta sintomi come vertigini, mal di testa e sudorazione notturna e le cause possono essere addebitate ad un’infezione dell’orecchio medio, a labirintite e a diabete del tipo 2.

Ci tuttavia almeno altre 93 condizioni associate a vertigini, mal di testa e sudorazioni notturne. Tra questi va evidenziato il mal di testa causato dalla tensione muscolare, e che è caratterizzato da dolore, pressione e tensione intorno alla testa. Anche la reazione avversa a dei farmaci o gli effetti collaterali che questi ultimi possono generare creano problemi come nausea, vomito, disturbi allo stomaco, debolezza, vertigini, convulsioni e altro.

Man mano che si analizzano i capogiri notturni e mattutini ci sono altre malattie che potrebbero esserne la causa come ad esempio la mononucleosi ovvero un’infezione virale che provoca estrema stanchezza, mal di gola, febbre, eruzioni cutanee, dolori muscolari e altro.

Infine ci sono patologie molto più gravi legate all’apparato cardiovascolare e quindi è consultare un medico specialista nel caso i capogiri notturni e mattutini dovessero persistere è una del cose migliore e più rapide da fare.

Sensazione di giramenti di testa e stordimento

Il capogiro è un sintomo comune che di solito è un segno di nulla di grave, ma dovrebbe comunque essere studiato da un medico specie se peersistente. Il termine vertigini è qualcosa di diverso per ogni singola persona che ne è affetta, e alcuni lo usano per descrivere la sensazione di stordimento o squilibrio, mentre altri lo utilizzano per far capire che l’ambiente circostante sta girando e si avverte di conseguenza una sensazione di ubriachezza.

Poiché il sintomo è abbastanza vago e può essere causato da una vasta gamma di fattori più o memo gravi, potrebbe non essere sempre facile identificare la causa dei giramenti di testa. A tale proposito, qui di seguito ci sono alcune cose da fare se si avvertono vertigini senza una ragione apparente, e cercare quindi insieme ad un medico di delinearne le cause più comuni.

Se dunque si hanno sensazioni del tipo giramenti di testa e stordimento e ciò desta (a giusta ragione) preoccupazioni soprattutto se ci sono anche altri sintomi, come ad esempio episodi di svenimento o mal di testa, un medico deve subito essere informato per valutare cosa fare.

Il professionista tra l’altro vorrà sapere se il capogiro è iniziato senza una ragione apparente o a seguito di una malattia. Inoltre potrebbe chiedere se gli episodi sono ripetuti e quanto dura il capogiro. Il senso di giramento di testa a volte può essere causato da una condizione dell’orecchio, e quindi è importante distinguere la vertigine dal capogiro se legati a problemi dell’udito. Un modo per scoprirlo da parte del medico è di capire se si verificano solo quando si è in posizione verticale o anche quando si è sdraiati.

Nel primo caso il senso di stordimento alla testa non sono probabilmente correlate all’orecchio, mentre nel secondo potrebbero derivare da un’infezione virale all’orecchio e che non può essere trattata con antibiotici.

Per un paziente che lamenta sensazioni di giramenti di testa e stordimento è una buona idea annotare su un diario la frequenza con cui tale patologia si manifesta, e poi farlo visionare al medico in modo che quest’ultimo possa identificare meglio le cause del senso di vomito e giramenti di testa e prescrivere la cura o gli esami adatti del caso.