Cosa fare in caso Avvelenamento – tutti i consigli | Pronto Soccorso

Sostanze Pericolose per l’uomo

Può succedere che per sbaglio se si è piccoli soprattutto si possano ingerire delle sostanze altamente dannose per il nostro organismo. Esempio di sostanze dannose ce ne sono un infinità vediamo quale sono le principali:

  • Detersivo
  • Smacchiatori
  • Insetticidi
  • Inchiostro ecc..

La prima cosa da fare se si ingeriscono sostanze di questo tipo è chiamare il pronto intervento !
Per fare questo è bene annotarsi il numero del centro veleni specializzato nella cura di ogni sostanza pericolosa.

Subito dopo aver ingerito la sostanza velenosa è bene sapere quale sia , per poi una volta identificata comunicarla al centro veleni, può capitare che si abbia anche una reazione negativa come ad esempio la perdita dei sensi ( svenimento).

Non somministrate sostanze pensando di risolvere il problema, a volte il latte può essere di aiuto ma può anche avere l’effetto opposto.

La prima cosa che una persona farebbe in questo caso è quella di fare vomitare alla persona che ha inghiottito il veleno ma è sbagliato , non fatelo. Può complicare le cose ulteriormente.

Procedure di emergenza in caso di avvelenamentoavvelenamento-procedure

  1. Bisogna immediatamente mettere il paziente in una posizione di sicurezza o anche chiamata posizione laterale come mostrato in figura:

chiamare-soccorsi-118

2. Chiamare un ambulanza nel mentre e quando gli operatori del 118 si presentano è di fondamentale importanza mostrare il barattolo del liquido dannoso che si è ingerito cosicchè possono procedere con l’identificazione.

 


Più informazioni e Preventivo gratuito

Labor e sistemi grazie al Corso pronto soccorso imparerete tutte le manovre per mantenere in sicurezza la persona da soccorrere in più verranno spiegati tutti i concetti teorici per imparare a comportarsi in queste situazioni di emergenza !

I Diversi tipi di Avvelenamento:

Amanita muscaria
Amanita muscaria
  • Sintomi Avvelenamento Da funghi velenosi

    Quando si è stati male dopo aver mangiato un fungo è indispensabile sapere/identificare la specie di fungo
    che ha causato la perdita di sensi o il dolore che si accusa nel corpo. I più pericolosi sono 2. Il primo è  l’Amanita muscaria il secondo invece è l’Amanita phalloides.  I dolori si possono accusare dopo alcune ore l’ingerimento del fungo.

    Rimedi dopo un’avvelenamento / intossicazione da funghi:

    Cosa Fare ? In ospedale una volta arrivati verrà sottoposta la persona a un trattamento chiamato “idrante” nella quale viene fatta somministrare una sostanza che non permette la disidratazione del corpo.

    Dopodichè viene eseguita una “lavanda gastrica” con il compito di svuotare lo stomaco. Infine l’ultima operazione consiste nella somministrazione al paziente di un lassativo per eliminare le tossine in circolazione nel corpo

    Elenco di Funghi Commestibili

    Ci sono tantissimi funghi che si possono mangiare tranquillamente per fare un bel e buono risotto ai funghi senza che poi venga il mal di pancia causato da un fungo velenoso ! Ecco l’elenco dei funghi commestibili e digeribili dal nostro organismo:

  • PRATAIOLI
  • PIOPPINI
  • CHIODINI
  • OVOLI
  • PORCINI
  • FINFERLI
  • MAZZE DI TAMBURO
  • LINGUE DI BUE
  • PRUGNOLI
  • e infine gli ORECCHIONI

Ecco l’elenco principale dei funghi commestibili ovviamente ce ne sarebbero molte altre specie, questo è un elenco dei funghi più rinomati. Alcune sostanze contenute nei funghi hanno dei benefici per il nostro organismo e fungono benissimo in terapie apposta per migliorare la salute.

 

  • Avvelenamento Da monossido di carbonio (CO): 

    Il monossido di carbonio è un gas che si inala per vie aeree, è altamente velenoso e non si riconosce facilmente in quanto è inodore e anche insapore. L’eccessiva inalazione di questa sostanza può causare lo svenimento.  
    Una mossa scontata ma importante che potrebbe non venire in mente è quella di aprire tutte le finestre della stanza dove risiede la sostanza per facilitarne la fuori uscita.Monossido di Carbonio

    Possibili cause di provenienza del monossido

    Da dove può provenire il monossido di carbonio ? Durante la stagione invernale come ben sappiamo tutti i nostri scaldabagno e i relativi impianti di riscaldamento funzionano a manetta ! Questo può causare col passare degli anni un guasto agli impianti stessi e la fuoriuscita di conseguenza di questa  sostanza (CO) inodore e incolore. Il procedimento di fuoriuscita anomalo del gas è dovuto dalla causa di un processo non terminato quindi incompleto della combustione organica del legno , carbone e olio. E’ indispensabile dunque fare una manutenzione annuale dei sistemi di riscaldamento presenti in casa per non rischiare di rimanere intossicato dal gas pericolosissimo.

    Soluzione Finale – Linee Guida

    Un consiglio molto utile che vi sto per dare consiste nel comprarsi a poco prezzo un rivelatore di fumo di questa sostanza che appena ne percepisce la presenza segnala in tutta la casa tramite degli appositi allarmi o spie che si accendo-

  • Intossicazione da metalli pesanti

    L’intossicazione da metalli pesanti è causata principalmente da un accumularsi nel tempo di metalli tossici che va a risiedersi nei tessuti molli del corpo come ad esempio muscoli , tendini,  grasso, vasi ecc.. Non sono da sottovalutare perchè un esposizione a lungo termine di queste sostanze può provocare la morte.

    Sintomi per capire se si è Intossicati dal metallo pesante

    Alcuni sintomi sono facilmente riconoscibili e distinguibili senza alcun ombra di dubbio : ecco alcuni esempi di sintomi per la quale riconoscete immediatamente se siete stati vittima o no. Prendiamo per esempio il caso dell’alluminio:

    L’alluminio è capace di recare danni al sistema nervoso con conseguenti perdite di memoria e possibili forme di demenza.

    Dove si Trova ? Si trova nei cibi che mangiamo ! Ebbene si, strano ma vero , ci sono certi prodotti come ad esempio il latte in polvere che potrebbe contenere tracce di alluminio , infatti è meglio sempre comprare prodotti di qualità ( di marca) per evitare che ci siano residui di alluminio.  Col passare del tempo una volta che i tessuti del corpo sono pieni di alluminio può succedere che questo veleno degeneri in maniera irreversibile il cervello con relativa deformazione. Quindi state Attenti !

 

  • Alcuni esempi di metalli pesanti sono i seguenti:

    • Antimonio – Arsenico – Bario – Cromo – Rame – Piombo – Manganese – Mercurio – Nichel

Se si ha la possibilità di portare il paziente all’ospedale con l’auto propria allora conviene per risparmiare tempo prezioso.

  • Avvelenarsi con gli allucinogeni

    Dal latino “esser fuori di se” ecco il significato vero e proprio del termine, vero è che producono questi effetti sull’uomo. In medicina venivano utilizzati come anestetizzanti per inibire il dolore al paziente. Riescono a cambiare la percezione , i pensieri e le sensazioni. Hanno un effetto devastante se usati in modo scorretto, quindi bisogna stare attenti.

    Che cosa sono e dove si trovano?  Si trovano principalmente nelle piante e nei funghi. Sono formati all’interno da Azoto e sono degli alcaloidi ( sono formati da gruppi amminici).

 

 

 

 



  • Intossicazione alimentare,  cosa fare ?

    Avvelenarsi col cibo è possibile , normalmente comprando al supermercato i viveri difficilmente sono contaminati o infetti da virus. I cibi sono contaminati se al loro interno è presente una sostanza chiamata tossina. I batteri più frequenti che incontriamo quando mangiamo sono sostanzialmente 2. Il primo è lo strafilococco il secondo è l’escherichia coli.

    Si presenta l’intossicazione alimentare nel momento in cui il cibo è contaminato , si può guarire anche naturalmente senza l’ausilio di farmaci come si può utilizzarli per velocizzare il processo. Sono note due malattie in caso si è vittime di questo fenomeno , una è definita come Salmonella mentre il secondo virus si chiama Norovirus.

    Come riconoscere i sintomi ?

    Iniziamo a dire che non compaiono subito bensi dopo una lunga digestione che dura dalle 3 alle 7 ore o anche dopo 1/2 giorni . I dolori che si avvertono più frequentemente sono i seguenti: incomincia a gonfiarsi il viso, mal di pancia con crampi addominali, prurito e debolezza fisica. Non solo si può avvertire anche una sensazione di vomito, diarrea e in generale una sensazione di malessere.  

    L’elenco di cibi che sono più soggetti a contaminazione sono i seguenti:

  • Vari tipi di carne dal filetto fino al pollo
  • Affettati
  • Latticini
  • Uova e LatteQuesti alimenti vanno conservati al fresco in frigo o anche in frezzer come la carne ecc. per non rischiare la contaminazione e la creazione di virus

    Avvelenamento Alimentare e da cibo come curare ?

    Ecco alcune indicazioni per depurarsi naturalmente il più in fretta possibile,

    Bere molti liquidi come ad esempio l’acqua aiuta a togliere i batteri contenuti nel nostro corpo, un’altra indicazione molto utile è il sano riposo che permette al nostro organismo di recuperare energie, l’ultimo consiglio è quello di mangiare cibi leggeri come pane tostato oppure riso in bianco.

    Persone più anziane sono molto più vulnerabili rispetto a persone più giovani, in quanto hanno un sistema immunitario più debole e quindi sono più soggette a malattie di ogni tipo.

    Se vi succede un sintomo simile allora andate in pronto soccorso:

    -Nausea e vomito da più giorni

    -Non riuscire a bere acqua

    -Diarrea

    -Febbre Alta

    Rimedi Naturali per cercare di Rimediare Intossicazione

    Per velocizzare in maniera paurosa la salute della persona intossicata ci sono rimedi naturali molto efficaci, uno di questi è la radice di zenzero che fa svenire la voglia di vomitare e permette una digestione regolare.

    Il finocchio è invece un’ottimo tocca sana per riuscire ad alleviare il dolore dai crampi addominali che sono molte volte delle fitte dolorosissime.

    La marmellata al mirtillo permette di bloccare la diarrea e rimette in funzione l’intestino correttamente

    Prevenire con alcune operazioni semplice

    Per esempio lavare spesso le mani aiuta molto a tenere una pulizia per te stesso e per i cibi che prepari quando sei in cucina. E’ opportuno anche lavare gli elettrodomestici o strumenti con cui si cucina per eliminare i batteri.

    Non scongelare mai la carne estraendola fuori dal freezer mettendola a contatto con la temperatura ambiente bensi è meglio farla scongelare in frigo , aggiungendo quindi un passaggio intermedio.

    Evitare in generale carni crude, perchè c’è il rischio di prendere la salmonella e non solo.

     

    Come curare  un’intossicazione alimentare  cutanea da  bolle sulla pelle

    La pelle è molto delicata e quando viene colpita da questo tipo di problema può capitare anche che vengano a formarsi delle bolle o anche degli eritemi. Problemi insomma legati alla cute della pelle. Ecco alcune foto di dermatite riguardante le allergie alimentari

    Comunque sia , un sintomo molto evidente oltre alle bolle rosse sono fastidiosi pruriti. Se avete creme anti dermatite allora conviene metterle, oppure andare in farmacia a prenderle.

    Per quanto riguarda invece le intolleranze alimentari ci sono test appositi che potete fare e a fine test vi diranno a cosa siete allergici.

     

     

     

     

     



  • Intossicazione da Alcol

    L’intossicazione da alcool è molto semplice da spiegare , consiste nel bere una quantità elevata di alcol nel giro di pochi minuti. Questa  può causare dei danni alle cellule degli organi e alla salute in generale se fatto spesso. Come dice ogni dottore è la dose che fa il veleno ! Proprio vero !intossicazione da Alcol

    Il nostro corpo funziona cosi: Mentre beviamo il nostro drink alcolico giunge il fegato, che ha la funzione di filtrare il sangue per depurarlo da impurità tossiche. I superalcolici a differenza del cibo vengono assorbiti più velocemente dal nostro corpo , quindi se si beve una quantità maggiore di alcol che il nostro corpo non riesce a metabolizzare, il tutto ce lo ritroviamo nel sangue ! Vero è che esiste un valore specifico in % di alcol nel sangue che grazie a macchinari tecnologici in ospedale riescono a rilevare.

    L’abuso di questa sostanza crea diverse conseguenze: -Respiro non costante
    – Battito cardiaco accelerato ecc..

    Ci sono diversi gradi di Etilismi: 

    Cos’è? Un elitismo è una Intossicazione cronica da alcol etilico o anche comunemente definito come alcolismo.

Sintomi – Acuto semplice:

  • Caratterizzata da sensazioni accentuate di felicità e ottimismo chiamata anche Euforia 
  • Logorrea : Il paziente potrebbe parlare a lungo senza mai interrompersi e risultare noioso per chi ci sta attorno
  • Percezione di Riflessi modificati momentanei

Sintomi – Acuto eccito-motorio:

  • Viene mostrato dalla persona intossicata un’atteggiamento aggressivo, con poco autocontrollo e tanta irrascibilità.

Sintomi Acuto depressivo

  • Si manifestano degli atteggiamenti da persona depressa e triste, possibili scene da suicidio.

Sintomo  Etilismo Acuto delirante:

  • Il soggetto in questione soffre di psicosi acuta quindi va trattato con molta attenzione e cautela.

 

Manovre di rianimazione

Se la situazione si aggrava sempre di più è necessario compiere delle manovre di rianimazioneManovre di Rianimazione BLS , fra i vari metodi fate particolare attenzione alla respirazione bocca a bocca in quanto potreste essere contaminati anche voi mentre si esegue questa operazione ! Quindi allontanatevi dalla bocca della persona avvelenata nel momento esatto in cui respira.